Laurearsi

SESSIONI PROVA FINALE

A.A. 2020/2021

  • Sessione straordinaria: dal 1° marzo 2022 all'11 marzo 2022

A.A. 2021/2022

  • Sessione estiva: dal 4 luglio 2022 al 15 luglio 2022 
  • Sessione autunnale: dal 3 ottobre 2022 al 10 ottobre 2022
  • Sessione straordinaria: dal 6 marzo 2023 al 13 marzo 2023

LA PROVA FINALE

La prova finale per il conseguimento della Laurea in Biotecnologie consiste nella discussione, davanti ad una commissione d’esame, di una tesi sperimentale scritta in lingua italiana o inglese, elaborata e redatta dallo studente in modo originale, sotto la guida di un docente e su un tema rientrante in una delle discipline presenti nel manifesto degli studi.

L’argomento della tesi è attribuito dal Tutor Universitario di tirocinio che svolgerà il ruolo di Relatore della tesi. All'atto dell’attribuzione dell’argomento della tesi, il Relatore può indicare un Correlatore.
Il CdS in Biotecnologie ha istituito per l’esame di laurea il ruolo di Controrelatore, che ha il compito di svolgere un’analisi del lavoro di tesi svolto e di permettere al laureando di dimostrare padronanza sull'argomento specifico.

Redazione della tesi di laurea

Linee guida per la presentazione della tesi di laurea

IL VOTO DI LAUREA

A determinare il voto di laurea, espresso in centodecimi, concorrono i seguenti elementi:
a) punteggio medio derivato dal curriculum:

  • media aritmetica, convertita in centodecimi
  • punteggio aggiuntivo per le lodi: 0,2 punti per lode (fino ad un massimo di 2 punti)
  • punteggio per la durata del corso: laureati in corso 2 punti
  • coinvolgimento in programmi di scambi internazionali: 0,2 punti al mese (fino ad un massimo di 1 punto).

Il voto complessivo di cui al punto a) è arrotondato per eccesso o per difetto al numero intero più vicino.

b) la Commissione di laurea attribuisce inoltre un massimo di 8 punti sulla base della qualità della presentazione, della padronanza dell’argomento e del giudizio complessivo espresso da Relatore e Correlatore dell’elaborato di tesi.

La lode viene attribuita su proposta del Relatore della tesi e con parere unanime della Commissione.

LA PERGAMENA

La pergamena viene consegnata ai laureati in Biotecnologie al termine della cerimonia di proclamazione nelle sedute di laurea svolte in presenza.
Ulteriori informazioni sul rilascio del diploma di laurea (anche per i laureati che hanno sostenuto l'esame di laurea a distanza a seguito dell'emergenza epidemiologica per COVID-19) e del duplicato sono disponibili alla pagina dedicata.
Consulta la pagina dedicata al Rilascio della pergamena

PROSEGUIRE GLI STUDI NELLA NOSTRA UNIVERSITÀ

Dopo il conseguimento della Laurea in Biotecnologie si possono proseguire gli studi universitari iscrivendosi ad un Corso di Laurea Magistrale, tra cui il CdLM in Biotecnologie Mediche della nostra Università. Le Biotecnologie Mediche sono caratterizzate da una continua e rapida innovazione e rappresentano uno dei pilastri della Medicina Traslazionale e di Precisione. Il CdLM è caratterizzato da un rapporto molto favorevole studenti/docenti e fin dal primo anno gli studenti frequentano uno o più laboratori di ricerca sotto la guida di un docente del Corso di Studio per la preparazione di una tesi sperimentale che permette loro di mettere in pratica quanto appreso negli anni di studio.
Consulta le pagine dedicate al CdLM in Biotecnologie Mediche

Ultimo aggiornamento il: 07/10/2021