Iscriversi

Iscrizione, immatricolazione e iscrizione agli anni successivi, riconoscimenti di carriera pregressa.

PERCHE' ISCRIVERSI?

  • Perché ogni aspetto della società moderna è pervaso da sistemi elettronici che elaborano, memorizzano, e trasmettono informazioni. Il corso di studi in Ingegneria Elettronica prepara lo studente a progettare ed utilizzare dispositivi, circuiti, e sistemi elettronici con competenza e professionalità. L'obiettivo del corso è di formare professionisti dotati di una solida preparazione scientifica e tecnologica che coniughino gli aspetti fisico-chimico-matematici, propri delle tecnologie più avanzate, con le capacità ingegneristiche di sviluppare prodotti e sistemi.

  • Per acquisire gli strumenti per trasformare le idee in realtà concrete e produttive. I sistemi elettronici sono impiegati ovunque, sia dove sono immediatamente visibili come, ad esempio, telefoni cellulari, computer, e automobili, sia in ambiti meno convenzionali come abiti, e calzature.

  • Per seguire un percorso formativo con ampie opportunità di partecipazione a programmi di mobilità internazionale con la possibilità di conseguire il Master of Science presso prestigiose università americane.

  • Perché il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università degli Studi di Brescia è stato riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione (MIUR) trai i dipartimenti italiani di eccellenza.

  • Per potersi inserire con rapidità e successo nel mondo del lavoro. Nonostante la crisi di questi ultimi anni i laureati magistrali in Ingegneria Elettronica trovano lavoro rapidamente, spesso ancora prima del conseguimento della laurea.

Scadenze

Agosto 2021
Presentazione domande di prevalutazione
Settembre 2021
Chiusura presentazione domande di prevalutazione

Requisiti di ammissione

Per essere ammessi a un corso di laurea magistrale è necessario essere in possesso di un titolo universitario di I livello, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

L’ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale non a ciclo unico è normata nel “Regolamento per l’ammissione alle Lauree Magistrali in Ingegneria”.
Le procedure di ammissione di studenti che non siano cittadini comunitari o cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia in possesso di un titolo di studio di primo livello rilasciato in Italia, sono disciplinate dalle relative norme ministeriali.

L'ammissione alla Laurea Magistrale sarà deliberata con decisione insindacabile dal CCSA competente sulla base della verifica del possesso dei requisiti curriculari, a seguito di una valutazione del curriculum accademico del candidato, e della verifica della preparazione personale, secondo quanto specificato nelle successive sezioni. Il candidato sarà ammesso solo in caso di esito positivo di entrambe le verifiche. Per l’espletamento di queste verifiche il CCSA potrà avvalersi di apposita Commissione di Valutazione.

Ultimo aggiornamento il: 17/05/2021