Iscriversi

PERCHE' STUDIARE ECONOMIA SOCIALE E IMPRESE COOPERATIVE?

  • Perché le imprese cooperative e l’economia sociale sono fondamentali per “Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti” (Obiettivo 8, Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile). ISTAT calcola siano oltre 2 milioni gli addetti delle cooperative e delle organizzazioni non-profit in Italia: realtà rilevanti per l’economia nazionale e locale; che rispondono a bisogni di famiglie e imprese e che confrontandosi sia con i mercati sia con gli enti pubblici sostengono lo sviluppo delle comunità locali. 
     
  • Perché desideri un percorso professionale che contribuisca alla governance di organizzazioni complesse in un’ottica di sostenibilità economica, sociale ed ambientale; gestendo le relazioni con gli stakeholder ed i finanziatori, ed elaborando strategie per cogliere i bisogni in evoluzione e le opportunità fornite dall’innovazione tecnologica e sociale. 
     
  • Perché la laurea magistrale in Economia sociale e imprese cooperative è stata progettata assieme ai protagonisti del settore; offre il necessario mix di competenze organizzativo-gestionali, socio-economiche e giuridiche; coinvolge docenti attivi nella ricerca su questi settori; prevede lo svolgimento di un tirocinio per fare esperienza diretta delle dinamiche di queste organizzazioni, facilitando così l’inserimento lavorativo sia in imprese cooperative ed enti del Terzo Settore, sia in tutte quelle realtà, pubbliche e private, che hanno relazioni con queste organizzazioni.     

PER L'AMMISSIONE AL CORSO

Per essere ammessi al corso di studio in Economia Sociale e Imprese Cooperative sono necessari requisiti curriculari e di personale preparazione.

Requisiti curriculari minimi
I requisiti curriculari richiedono di essere in possesso di una laurea o di un diploma universitario di durata triennale ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo dagli organi competenti dell'Università. Il Regolamento didattico del Corso specifica tutti i dettagli all'art. 5. "Requisiti per l’ammissione al corso di laurea e modalità di accesso e verifica".

La Commissione fisserà un calendario per lo svolgimento dei colloqui. Qualora la Commissione ritenga sufficiente il livello delle conoscenze e competenze del laureato, esprime un giudizio di idoneità che consente l'ammissione alla prova di verifica dell'adeguatezza della  personale preparazione.

Verifica della personale preparazione
L'ammissione al Corso di studio in Economia Sociale e Imprese Cooperative dei candidati in possesso dei requisiti minimi curriculari può avvenire solo previa verifica della personale preparazione.
A tal fine, i candidati sono tenuti a sostenere e superare una prova di ammissione.
La prima edizione il 12 luglio 2021 ore 15:40 (la scadenza del bando è fissata al 21 giugno 2021 alle ore 12).

La seconda edizione del bando di ammissione qui reperibile fissa la seconda edizione della prova l'8 settembre 2021. Il bando scade il 26 agosto 2021.

La prova di ammissione consiste nella valutazione dei titoli presentati (titoli di studio e Curriculum Vitae) e di un colloquio orale finalizzato alla verifica dell'adeguatezza delle conoscenze pregresse e della coerenza del percorso di studio e professionale rispetto agli scopi della laurea magistrale. In seguito la Commissione redige una graduatoria dove i titoli di studio sono valutati per il 50% del totale dei punti disponibili, il Curriculum Vitae per il 25%, il colloquio individuale per il 25%.

Qualora il numero degli aspiranti al corso fosse superiore al numero programmato pari a 25, la prova di ammissione avrà significato selettivo e potranno immatricolarsi al corso di studio soltanto gli studenti inseriti nella graduatoria di merito. Il superamento di tale prova e l'inserimento nella graduatoria di merito consentono l'immatricolazione nello stesso anno accademico.

I bandi di ammissione sono pubblicati alla pagina dedicata >>

Ultimo aggiornamento il: 19/08/2021