Laurearsi

SESSIONI PROVA FINALE

La prima sessione della prova finale sarà quella estiva dell'anno accademico 2024/2025.

LA PROVA FINALE

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesi scritta elaborata dallo studente, in lingua italiana o inglese, sotto la guida di un relatore.

L’argomento della prova finale rifletterà i contenuti delle esperienze pratiche compiute dallo studente nei periodi di tirocinio e di esperienza pratica avendo così una relazione diretta con il percorso professionalizzante del corso di studi e valorizzando le peculiarità traslazionali delle competenze maturate in ambito sia della Scienza del movimento per la salute ed il benessere che della Metodologia e della Tecnica Didattica dell’attività motoria adattata agli specifici ambiti di interesse del corso di studi.

All’atto dell’attribuzione dell’argomento della tesi, il relatore può indicare il docente, il ricercatore o il cultore della materia che svolgerà le funzioni di correlatore. Può essere relatore anche una persona esterna all’Ateneo, purché autorizzato dal Consiglio di Corso. In questo caso il correlatore deve essere un docente/ricercatore dell’Ateneo.

IL VOTO DI LAUREA

Per la determinazione del voto di laurea, la Commissione tiene conto dei seguenti criteri:

  • media aritmetica degli esiti degli esami di profitto;
  • consistenza dell’elaborato di tesi sulla base della verifica della padronanza dell’argomento mostrata dallo studente e del giudizio complessivo della Commissione, punti attribuibili: da 0 a 8;
  • punteggio aggiuntivo per le lodi: 0,2 per lode (fino ad un massimo di 2 punti)
  • durata del Corso di Studio: 1 punto per chi si laurea in corso;
  • coinvolgimento in programmi di scambi internazionali: 0,2 punti al mese fino ad un massimo di 2 punti.

L'attribuzione della lode, nel caso di una votazione pari a 110/110, è a discrezione della Commissione e viene attribuita solo se il parere dei membri della Commissione è unanime.

La menzione (encomio) può essere attribuita se soddisfatti i seguenti requisiti:

  • voto di partenza (voto derivato dai punti a-e) ≥   107/110;
  • un numero di lodi pari a 3;
  • essere studenti regolari in corso;
  • proposta del Relatore a giudizio unanime dei componenti della Commissione di Laurea.
Ultimo aggiornamento il: 29/05/2023