Tirocini

Il tirocinio è un’attività caratterizzante prevista dall’ordinamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (CLMSIO) ed è parte integrante della programmazione didattica. Infatti, per il conseguimento del titolo di studio è richiesta l’acquisizione di 120 CFU, di cui almeno 30 da acquisire in attività formative professionalizzanti (compreso lo stage in presenza).

Il tirocinio rappresenta una potente strategia didattica che si inserisce nel quadro di sviluppo di una formazione professionale avanzata, mirata a fornire competenze elevate per poter intervenire nei processi assistenziali, gestionali, formativi e di ricerca negli ambiti pertinenti al proprio SSD e, più in generale, del sistema sanitario. Pertanto, questa attività formativa rappresenta un’importante opportunità che permette l’implementazione delle conoscenze e delle metodologie apprese durante il percorso di studi.

Durante i due anni del CLMSIO, ogni studente è tenuto ad acquisire specifiche professionalità nel campo della competenza clinico-assistenziale avanzata in ambito infermieristico o ostetrico, del management sanitario e della gestione dei processi organizzativi in ambito infermieristico e ostetrico, della pedagogia sanitaria (processi formativi, di aggiornamento continuo e di didattica clinica in ambito infermieristico e ostetrico) e della ricerca sanitaria in ambito infermieristico e ostetrico. A tale scopo, ogni studente dovrà svolgere attività formative professionalizzanti, frequentando le strutture direzionali, di staff e operative identificate dal CLMSIO e nei periodi dallo stesso definiti, per un numero complessivo di almeno 30 CFU.

L’attività didattica di tirocinio è programmata su base biennale con esame finale al termine del secondo anno.

La frequenza è distribuita nel seguente modo:

  • al primo anno nel secondo semestre 5 CFU per l’attività “intervista ad un esperto” e 10 CFU per il tirocinio per un totale di  125 ore di frequenza;
  • al secondo anno nel secondo semestre 15 CFU per un totale di  180 ore di frequenza.

Le ore complessive previste per ogni stage devono essere realizzate in presenza nella sede di assegnazione. La frequenza sarà certificata attraverso la compilazione del registro presenze in ALMALAUREA.

Sono obiettivi specifici del tirocinio:

  • l’organizzazione e lo sviluppo della professione, compresi gli aspetti etici, deontologici e normativi;
  • l’applicazione e la sperimentazione di modelli teorici e metodologici innovativi nei processi assistenziali infermieristici e ostetrici, compresi i percorsi clinico-assistenziali avanzati e gli ambiti manageriali e gestionali sanitari;
  • l’applicazione e sperimentazione di modelli di pedagogia sanitaria e di metodologie didattiche e formative, compreso l’ambito dell’aggiornamento continuo e dell’educazione continua in medicina;
  • la ricerca sanitaria e in ambito infermieristico e ostetrico;
  • lo sviluppo di modelli e competenze clinico-assistenziali avanzate (specialistiche ed esperte) in ambito infermieristico e ostetrico.

TIROCINIO PRESSO STRUTTURE ESTERNE

In accordo con la coordinatrice del tirocinio di riferimento è possibile svolgere un tirocinio presso strutture esterne convenzionate con l'Ateneo.

Di seguito tutte le indicazioni da seguire per avviare e chiudere il tirocinio presso strutture esterne.

Equiparazione Tirocinio

Il Consiglio di Corso approva particolari attività che verranno equiparate al tirocinio, con il riconoscimento dei relativi crediti a condizione che esse si svolgano nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di tutela della salute personale e pubblica, ferma restando la garanzia di salvaguardia della salute degli studenti.

Ultimo aggiornamento il: 23/04/2024